IDROGRAFIA

 

L'Antartide, a causa della temperatura costantemente bassa, è coperta da una potente calotta di ghiaccio (inlandsis) che nasconde la. maggior parte della terraferma.

La calotta s'estende anche oltre la terra ferma protendendosi con enormi lingue ghiacciate nei mari vicini. E'dalla sezione marina della calotta che si staccano gli iceberg, che le correnti trasportano verso nord.

Il manto di ghiaccio dell’Antartide è in continuo movimento. Le valli costiere scaricano parte della massa continentale del mare. Il ghiaccio si estende anche su vaste aree marine in forma di tavolate o barriere permanenti e galleggianti; la più grande di queste formazioni, il Tavolato di Ross, ha dimensioni corrispondenti a quelle della Spagna e del Portogallo insieme.

 

Il Pack

Il termine pack viene utilizzato per indicare il ghiaccio marino.

Grandi lastre di ghiaccio si congelano tra loro o, più spesso, si accavallano una sull’altra formando il pack, che può avere spessore fino a 30 m, del quale, come accade per gli iceberg, la maggior parte rimane sommersa sott’acqua.

Il pack si muove a causa delle correnti marine e dei venti: si sposta di solito da est verso ovest presso la costa e nel senso opposto più a settentrione.

 

 

Gli iceberg

I grandi iceberg provengono dalla calotta di ghiaccio continentale che si proietta nel mare.

Violente tempeste e le maree causano la rottura di numerosi iceberg, che spesso possono galleggiare alla deriva sull’oceano per parecchi anni prima di frantumarsi e sciogliersi del tutto.

Spinti verso settentrione e occidente dai venti e dalle correnti oceaniche, possono coprire una distanza di 8 Km al giorno.

Veri e propri giganti sono gli iceberg tabulari che provengono dalle piattaforme di ghiaccio. Il più grande blocco di ghiaccio mai visto copriva una superficie di 31.000 Kmq.

A volte molti iceberg si incagliano vicino alla costa dove possono rimanere per parecchi anni integrandosi al paesaggio locale.

Poiché gli iceberg sono fatti di acqua dolce, in passato si è valutata la possibilità di trainarli a nord verso le regioni desertiche per utilizzarli come riserva d’acqua.

In genere un iceberg ha una vita di circa 4 anni.

Con il passare del tempo questi giganti si spezzano e si rovesciano, assumendo spesso un contorno più liscio. Quando i blocchi di ghiaccio misurano tra i 2 e 5 m, vengono detti lastre di ghiaccio, mentre i frammenti ancor più piccoli prendono il nome di ghiaccio corroso.