Presentazione

Queste semplici schede rispondono allo scopo di fornire un sussidio allo studio di un punto nodale nella storia della chimica che, sconfinando nella fisica, spesso viene ignorato dai libri di testo.

Il mezzo scelto (ipertesto in rete) vorrebbe saggiare però anche le caratteristiche ed i limiti legati all'introduzione di questo nuovo strumento nella didattica ordinaria.

Anche nel momento di maggior ottimismo non ho mai pensato di poter esaurire l'argomento con poche righe: la struttura ipertestuale però permette di considerare l'opera come un "lavoro in corso" a cui possono essere aggiunte schede o interi settori a seconda delle necessità e delle competenze.

Il lavoro offre due modi principali di uso: uno sequenziale, manualistico (adatto ad un primo approccio) ed uno divergente, secondo i diversi (pochi, purtroppo!) collegamenti predisposti (uso più adatto ad approfondimenti o ripassi).

È stata posta la massima cura per garantire chiarezza e correttezza. La scarsa completezza (anche rispetto ai pur minimi obbiettivi iniziali) è evidente dal numero di schede abbozzate e non sviluppate. Sono bene accetti commenti e critiche oltre che le segnalazioni degli errori. I volenterosi che volessero collaborare sono i benvenuti!

 

Indietro
Avanti